Report

Valutazione dei prodotti scientifici – DRAFT

Report della discussione del Tavolo 4 - Assemblea SID 2015

Obiettivi
Costruzione della geografia dei criteriper la valutazione e l’accreditamento dei prodotti scientifici.


Considerazioni generali
Nei documenti SID precedenti questo specifico tavolo si ribadiva la necessità del superamento delle mediane per approdare alle “soglie” scientifiche, favorendo così la costruzione di profili autonomi, anche all’interno di argomenti progettuali caratteristici dell’area ICAR 13. Da qui la necessità di inquadrare percorsi scientifici all’interno della cultura del progetto per stabilire la differenza tra il mondo professionale e quello della ricerca. La costruzione di indicatori per la valutazione di elevatinumeri di candidati nei concorsi non valorizza adeguatamente il contenuto della ricerca. La SID ha il dovere di costruire percorsi precisi di orientamento nella valutazione. Altro aspetto è la distribuzione delle risorse, a livello nazionale e locale, per l’implementazione dell’area anchedal punto di vista delle risorse umane attraverso adeguatiprodotti scientifici. La “research trough design” a livello internazionale è un percorso chiaro, che segue ormai precisi orientamenti e tematiche ben individuate dal punto di vista scientifico; diversa è la questione della valutazione di altri prodotti come concorsi internazionali, partecipazione a mostre o altro. Le recenti valutazioni concorsuali hanno valutato il nostrocapitale intellettuale degli ultimi 10-15 anni: le pubblicazioni avevano quindi carattere fondativo in settori che hanno caratterizzato la nostra ricerca. Si sottolineal’importanza di promuovere l’implementazione del settore delle riviste di classe A che non annovera importanti realtà e di introdurre la peer review per i progetti di design (potrebbe essere un compito della nostra società). Analoga importanza riveste la considerazione dell’attività didattica e dell’attività gestionale.


Punti per l’agenda SID
– Fornire indicazioni per la crescita dei profili scientifici anche attraverso l’implementazione del numero delle riviste di classe A e della qualità internazionale delle monografie (peer review e comitato scientifici internazionali)
– Partecipazione diretta, attraverso la presidenza SID o suoi delegati, ai tavoli per la discussione del sistema della valutazione Confronto continuo con il macrosettore di riferimento
– Creazione di una piattaforma di confronto nel settore pubblico e privato della formazione universitaria in accordo con la CUID
– Messa in campo di forti strategie ricerca- formazione in modo permanente (SID-CUID)
– Fornire informazioni alla comunità scientifica in modo costante attraverso il sito SID.